Da qui: http://www.forbes.com/sites/rebeccabagley/2014/05/03/how-3d-printing-can-transform-your-business/

La rivista americana Forbes ha dedicato un interessante articolo ai vantaggi della manifattura/sintesi additiva.

Tali vantaggi, secondo Michael Hripko di America Makes sono così riassumibili: “La stampa in3D è competitiva. Si eliminano i costi di logistica, di magazzino, di trasporto. Inoltre offre la massima flessibilità”.

Hripko ha elencato questi 5 punti che rendono la stampa in 3D rivoluzionaria:

  • uso efficiente delle risorse
  • possibilità di produrre singoli oggetti/piccole serie
  • possibilità di passare molto velocemente dall’idea all’oggetto finito
  • possibilità di creare oggetti “on demand” con conseguente semplificazione di approvvigionamento e logistica
  • possibilità di effettuare, usando sistemi di scansione 3D, operazioni di reverse engineering per replicare componenti non più in produzione.

Tutti questi fattori garantiscono alla stampa in 3D un futuro brillante sul fronte industriale ma anche sul fronte consumer.

aa